MAGO NET - Operazioni di Chiusura e Apertura esercizio contabile

Servizio Assistenza Programmi

Sommario

  1. Premessa

  2. Definizione Nuovo Esercizio

  3. Chiusura Temporanea esercizio Contabile


1.0 Premessa

Alla fine di ogni esercizio contabile - per operare nel nuovo - occorre eseguire alcune attività preliminari, qui di seguito descritte.


      2.0 Definizione Nuovo Esercizio

      Per procedere alla creazione del nuovo esercizio, occorre innanzitutto posizionarsi con data calendario pari a quella dell'esercizio corrente.











      Dopodiché, occorre accedere al Menu Parametri e Servizi -> Servizi -> Operazioni di fine esercizio ed eseguire la procedura di DEFINIZIONE NUOVO ESERCIZIO




















      La procedura provvede ad impostare automaticamente Esercizi ed Opzioni IVA.

      Tale procedura viene attivata mediante la pressione del pulsante Esegui (ALT-F9), contraddistinto da questa icona: 


       



      Come detto, essa permette, a fine Esercizio e/o Anno Solare, di definire le caratteristiche dell'Esercizio/Anno Solare successivo; va eseguita prima di avviare le Operazioni di Fine Esercizio, le quali - per operare correttamente – richiedono infatti  che il nuovo Esercizio/Anno sia già definito.

      La procedura di DEFINIZIONE NUOVO ESERCIZIO prevede tre sezioni, qui di seguito descritte.

      - ESERCIZIO


















      In questa sezione è possibile impostare i seguenti parametri:
      DATA APERTURA: Data di inizio dell'esercizio
      DATA CHIUSURA: Data di fine dell'esercizio
      E' comunque sufficiente accettare le date proposte se l’esercizio coincide con l’anno solare.
      Sono inoltre riportate le altre informazioni, non modificabili, dell’esercizio attuale.


      - OPZIONI IVA 
















      In questa sezione è possibile impostare i regimi di gestione IVA per il nuovo anno. Vengono visualizzati e proposti quelli dell’anno in corso per il nuovo esercizio, e quindi è sufficiente confermare se nulla è cambiato. 

      Eventualmente va impostata la periodicità di liquidazione dell'IVA; questa sarà trimestrale, se viene selezionato il check-box “Dich. trimestrale”, altrimenti sarà mensile.

      Quindi, occorre impostare la periodicità (mensile o trimestrale) di presentazione degli elenchi relativi a movimenti intracomunitari (Intra acquisti e Intra cessioni), che vanno eventualmente aggiornate nel corso dell'anno.

      Qualora si debbano riportare nei modelli "Intrastat" anche i dati relativi a valore statistico in euro, condizioni di consegna modo di trasporto, è necessario selezionare i relativi check-box per Acquisti e Cessioni (se la periodicità di presentazione degli elenchi "Intrastat" è trimestrale, essi sono non selezionati automaticamente e non modificabili).


      - CONTATORI

      In questa sezione vanno impostati i numeratori da riportare nel nuovo anno: bollettari, registri IVA e numeratori non fiscali. E' sufficiente accettare la scelta così come viene proposta dal sistema:











      Al termine premere icona in alto a sinistra: Esecuzione





      Aggiornamento suffissi per il nuovo anno:

      Per i numeratori fiscali che hanno come suffisso l’anno (es. /19) occorre un aggiornamento manuale dello stesso per il nuovo esercizio:
      Posizionarsi con calendario in data 01.01.2019:









      Poi: Servizi -> Contabilità -> Dati IVA annuali -> Numeratori Registri -> doppio clic 







      Lanciare il radar
       




      e poi selezionare il registro IVA per il quale è necessario modificare il suffisso:







      procedere alla modifica del suffisso: es. /19





      Per inserire eventuali suffissi nei bollettari, il percorso è il seguente:
      Servizi -> Manutenzione -> Numeratori Bollettari -> doppio clic -> radar ->
      selezionare con doppio clic il bollettario 201-> inserire suffisso e salvare la modifica.







      ESERCIZI ED OPZIONI IVA:

      Possono anche essere anche impostati manualmente (dal Menu Anagrafiche/Azienda), accedendo alla sezione Esercizi ed IVA e premendo la "Freccia in giù" della tastiera, dopo essersi posizionati sull'ultimo esercizio:























      3.0 CHIUSURA TEMPORANEA ESERCIZIO CONTABILE

      Mediante questa procedura è possibile eseguire il riporto dei saldi dei conti patrimoniali e dei Clienti/Fornitori. Ciò permette di iniziare la gestione della contabilità dell'esercizio corrente senza dover chiudere definitivamente il precedente.

      Per eseguirla occorre innanzitutto posizionarsi in una qualsiasi data del NUOVO ESERCIZIO.







      Quindi, dal Menu Parametri e Servizi -> Servizi -> Operazioni di Fine Esercizio -> accorre eseguire la procedura di Chiusura Temporanea Esercizio Contabile:




       


      Tale procedura provvede ad aggiornare la data di chiusura temporanea dei conti patrimoniali e dei Clienti/Fornitori dell'esercizio di cui si esegue la chiusura.

      Nel caso esistano saldi di apertura temporanei nel nuovo esercizio corrente (2019), essi vengano azzerati e ricalcolati dalla procedura. E' opportuno ripetere l'esecuzione della procedura quando si eseguono nell'esercizio precedente (2018) delle registrazione che modificano il valore dei saldi dei suddetti conti, in modo che le informazioni siano sempre aggiornate nel nuovo esericizo corrente (2019).


      La procedura viene attivata mediante la pressione del pulsante Esegui (ALT-F9), identificato dalla icona:


      dopo avere impostato i seguenti parametri:



      RIPORTO SALDI PIANO DEI CONTI: la selezione di questo check-box consente di riportare i saldi del Piano dei Conti
       
      RIPORTO SALDI CLIENTI/FORNITORI: la selezione di questo check-box consente di riportare i saldi dei Clienti/Fornitori.

      CONSIDERA ANCHE SALDI PREVISIONALI: facoltativo: la selezione di questo check-box consente di riportare i saldi di natura Previsionale. Da NON SEGUIRE se i saldi previsionali dell’esercizio che si chiude devono essere conteggiati solo nel vecchio esercizio, come avviene di norma.

      RIPORTO DATI PER DICHIARAZIONE IVA: se viene selezionato questo check-box, vengono riportati nell'esercizio in corso i dati per la dichiarazione IVA annuale. Facoltativo: si può omettere.

      RIPORTA PERCENTUALE PRO-RATA IVA: se viene selezionato questo check-box, a partire dai dati IVA dell'anno precedente, viene riportata - come provvisoria del nuovo anno - la percentuale definitiva anno precedente. Facoltativo: solo per aziende con gestione pro-rata sulla detrazione IVA acquisti.











      La maschera riporta nella parte bassa alcune informazioni relativi allo Stato della elaborazione.








      È possibile scaricare il manuale in PDF dal link sottostante: